Views: 1
0 0
Read Time:4 Minute, 46 Second

La commissione per il servizio di conti bancari in valuta estera oltre 1.000 unità convenzionali sarà del 12% annuo e verrà addebitata giornalmente

Tinkoff introdurrà una commissione del 12% per mantenere la valuta estera in banca

Foto: Vladislav Shatilo/RBC

Tinkoff Bank introdurrà una commissione per la manutenzione di conti bancari in valuta estera, ha affermato in un messaggio dell'organizzazione su Telegram.

“Dal 23 giugno introduciamo una commissione per la manutenzione dei conti in valuta estera. <…> Questa misura è dovuta all'inaffidabilità dei partner in valuta estera per la Russia e mira a ridurre la posizione valutaria di Tinkoff Bank, — ha detto la banca.

Il costo del servizio di conti in valuta estera in dollari, sterline, euro e franchi svizzeri con un saldo di oltre 1.000 unità convenzionali sarà dell'1% al mese (12% annuo) . La commissione verrà addebitata giornalmente.

La banca ha anche annunciato una promozione per bonifici SWIFT gratuiti fino alla fine di luglio.

In precedenza, uno screenshot con un messaggio sui piani di Tinkoff per introdurre una commissione non solo sulla carta, ma anche sui conti in valuta di intermediazione è apparso nel canale Banksta Telegram. Il supporto tecnico di Tinkoff Bank ha confermato al corrispondente di RBC la comparsa di tali commissioni.

Dallo screenshot pubblicato derivava anche che prima del 23 giugno i conti di risparmio in dollari ed euro con pagamenti sul conto della carta potevano essere chiusi forzatamente, non sarebbe stato possibile aprire nuovi conti di questo tipo.

Messaggio di Tinkoff Bank, pubblicato la mattina del 9 giugno, afferma che «i conti di risparmio esistenti in dollari ed euro verranno chiusi, i fondi depositati su di essi— trasferiti sugli account dei clienti nelle stesse valute.

Continua a leggere RBC Pro Pro

Tinkoff introdurrà una commissione del 12% per l'archiviazione di valuta in una banca

Perché perdiamo la resilienza psicologica e come riguadagnarla Istruzioni Pro .jpg» alt=»«Tinkoff» introdurrà una commissione del 12% per l'archiviazione di valuta in una banca»/>

Come prendersi cura della propria salute dentale — 9 consigli da un dentista Istruzioni Pro

«Tinkoff» introdurrà una commissione di 12% sull'archiviazione di valuta in una banca

Quali idee sbagliate sulla nostra psiche ci impediscono di crescere? /media/img/9/71/756546795168719.jpg» alt=»Tinkoff introdurrà una commissione del 12% per detenere valuta in banca»/>

Tre utili esercizi per superare la timidezza Istruzioni Pro

«Tinkoff» introdurrà una commissione di 12% sulla conservazione della valuta in banca

5 errori di testa che porteranno l'azienda al collasso /media/img/2/90/756535512235902.jpg» alt=»Tinkoff introdurrà una commissione del 12% per la conservazione di valuta in una banca»/>

Il mercato statunitense ha raggiunto una valutazione equa. La regola 20 lo dice Articoli Pro

«Tinkoff» introdurrà un 12% commissione sul mantenimento della valuta in banca

La nuova cortina di ferro è digitale: perché le aziende IT stanno lasciando la Russia Articles Pro

Tinkoff introdurrà una commissione del 12% per l'archiviazione di valuta in una banca

Quali misure di protezione finanziaria utilizzare nel contratto Istruzioni

Un rappresentante della banca ha spiegato a RBC che si trattava di una misura forzata a causa della «inaffidabilità dei partner stranieri nel lavorare con la valuta». per la Russia e volto a ridurre la posizione valutaria di Tinkoff. Allo stesso tempo, la banca ritiene che gli importi eccedenti i 1000 USD nelle valute indicate siano trattenuti da una «parte insignificante» della banca. clienti bancari. “Consentiamo ai titolari di conti in valuta estera di trasferire gratuitamente questi fondi sui loro altri conti, investire in titoli, oro o convertirli in altre valute. Nel prossimo futuro offriremo ai clienti conti in valute alternative— un rappresentante della banca ha detto a RBC. Secondo lui, nel prossimo futuro, una pratica simile sarà estesa alla valuta detenuta nei conti di intermediazione, ma non influirà sui titoli.

Dal 28 maggio, Tinkoff Bank ha temporaneamente interrotto l'apertura di depositi in valuta estera ai privati, definendola una «tendenza generale del mercato». A quel tempo, la banca non escludeva che presto avrebbero iniziato ad applicare tassi negativi sui conti di persone fisiche in valuta estera.

«Tinkoff» introdurrà una commissione del 12% per l'archiviazione di valuta in una banca

In precedenza l'introduzione di una commissione per mantenere i fondi sui conti nelle principali valute— per aver depositato fondi su conti correnti nelle cinque principali valute: dollari, euro, sterline, franchi svizzeri e yen giapponesi— ha detto la Banca Raiffeisen. Allo stesso tempo, i depositi in valuta estera sono esentati dalla commissione.

Per i conti in valuta estera presso Raiffeisenbank, la commissione viene addebitata in base all'importo del saldo del conto alla fine del mese. Se il conto detiene più di 5mila in una qualsiasi delle cinque valute, il cliente dovrà pagare lo 0,2% dell'importo eccedente la soglia, ma almeno 10 unità convenzionali (c.u.). Quando si collegano i pacchetti di servizi «Premium»; e «Premio 5» la soglia viene innalzata a 50mila c.u. Per i conti correnti in yen giapponesi, le soglie sono rispettivamente di 500.000 e 5 milioni di yen.

A maggio sono cambiate le condizioni per collocare dollari sul mercato interno per le banche russe. I tassi sulle transazioni di swap di un giorno in dollari sono diventati più alti del principale benchmark in rubli— Tasso RUONIA, che riflette il costo del denaro per le banche nel mercato a breve termine. Inoltre, il settore bancario si trova ad affrontare una situazione atipica— un eccesso di liquidità in dollari, ha scritto in precedenza RBC.

La Banca di Russia, commentando la situazione con la liquidità delle banche ad aprile, ha indicato che «la redditività negativa del tasso di cambio del dollaro imputato è dovuta principalmente alle sanzioni restrizioni», in particolare a causa dei divieti all'importazione di dollari in contanti ed euro in Russia e del blocco dei conti in valuta estera delle banche. Il primo vicepresidente della Banca di Russia Ksenia Yudaeva ha affermato che l'autorità di regolamentazione sta studiando la necessità di introdurre tassi negativi sui depositi in valuta estera per le persone giuridiche, ma non per i cittadini.

Autori Tags

Полный текст на rbc.ru
09.06.2022 —
14:49

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Previous post «Tinkoff» wird eine Provision von 12% für die Aufbewahrung von Währung in der Bank einführen
Next post «Tinkoff» introducirá una comisión del 12% por el almacenamiento de moneda en el banco